SicilyOnTour.com - Itinerari alla Scoperta della Sicilia

pixel
  SicilyOnTour.com Home Page Tutti gli Itinerari di SicilyOnTour.com Contattaci  

SicilyOnTour.com Italian Version of WebSite

SicilyOnTour.com English Version of WebSite

 
 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
Home Page Castelli Medievali Parchi Letterari Arti e Tradizioni Riserve Naturali Parchi Archeologici Tutti gli Itinerari
 
 
Itinerari e Luoghi da Scoprire
  Itinerari nelle Province Siciliane
Agrigento Palermo
Caltanissetta Ragusa
Catania Siracusa
Enna Trapani
Messina
   Principali Itinerari Turistici Siciliani

Itinerario dei Castelli Medievali di Sicilia

Nati per difendere, oggi fortezze che conquistano con la loro bellezza...

Itinerario dei Parchi Letterari di Sicilia

La magia della Sicilia nelle pagine dei siciliani...

Itinerario delle Arti e Tradizioni Popolari

Scrigni preziosi per conservare profonde radici...

Itinerario Naturalistico, Parchi e Riserve

Là, dove gli Dei vivevano aggirandosi come uomini...

Itinerario Storico Archeologico

Qui la storia millenaria dell'isola sembra parlare direttamente...

Tutti gli Itinerari >>

SicilyOnTour.com Partnership

Prestiti Personali

Con Finatel fino a 50.000 €. Supertasso. Zero Spese. Esito Immediato.

Finanziamenti

Aliprestito ti finanzia subito fino a 75.000 €. Scopri Come!

Inserisci il tuo Link qui!

ITINERARIO NELLE NOVE PROVINCE SICILIANE
Home Page > Le nove Province Siciliane > Itinerari nella Provincia di:
Agrigento Caltanissetta Catania
Messina Palermo Ragusa
Siracusa Trapani    
Enna
:: Itinerario Storico nella Provincia di Catania
<<< segue

Le piante, pur provenendo da regioni tropicali o subtropicali, si sono perfettamente ambientate nel clima mediterraneo. Gli alberi più significativi: nell'Orto Generale si possono osservare alberi di considerevole sviluppo, il cui impianto può farsi risalire al tempo di Tornabene, come la Phytolacca dioica, Maclura pomifera, o altre essenze di particolare interesse come Eucalyptus citriodora, lle cui foglie profumano di limone. L'Orto Siculo ospita numerose piante spontanee della flora dell'isola, .costituendo il settore più peculiare, anche se è prevista una sostanziale ristrutturazione. La sua realizzazione venne iniziata nel 1865, pochi anni dopo la fondazione. Sono qui presenti specie arboree di grandi dimenzioni, quali Quercus ilex e l'ibrido Q. fontaniensii, oltre ai pregevoli endemismi, come Celtis aetnensis (bagolaro dell'Etna), Salix gussonei (salice di Gussone), un piccolo esemplare di Abies nebrodensis (abete dei Nebrodi). Si possono anche apprezzare numerose specie caratteristiche della macchia mediterranea. La struttura affianca e completa i musei botanici, raccogliendo campioni di piante allo stato secco, per consentirne l'osservazione e lo studio. Le raccolte di valore storico sono costituite da sette collezioni di esemplari già catalogati: l'Erbario Cupani, l'Erbario generale, l'Erbario Tornabene, l'Erbario Frizzi, l'Erbario Zodda, la Flora italica exsiccata, l'Erbario della Colonia eritrea. Le raccolte più recenti comprendono una grande varietà di specie provenienti da varie localitò della sicilia, dell'Italia, di Paesi europei ed extraeuropei.

Maggiori Info: 095/430901/02; 095/551120; Catania, via Antonino Longo, 19.

MUSEO DI MINERALOGIA, PALEONTOLOGIA E VULCANOLOGIA

Il Palazzo delle Scienze di Catania ospita i musei di mineralogia, paleontologia e vulcanologia. La più importante collezione è quella paleontologica, parte di una più ampia raccolta a carattere geologico. La raccolta è situata per la maggior parte in antiche vetrine poste in un salone, il resto in cassettiere.

Il materiale è costituito da:

- Collezioni di fossili siciliani del Paleozoico e del Mesozoico, studiate da illustri autori del passato (Gemmellaro, Scalia, Maugeri) di notevole interesse scientifico;

- Collezioni di fossili del Miocene e Pliocene del siracusano, studiate da Alemagna, e del Ragusano, studiate da Cafici e De Fiore;

-Collezione di Molluschi fossili delle argille subetnee e del Pleistocene di Grammichele;

-Collezione storica Gravina, che raccoglie fossili prevalentemente paleozoici e mesozoici provenienti da varie parti del mondo;

-Collezione di pesci fossili del Miocene superiore della Sicilia;

-Collezione di fossili vegetali terrestri e marini;

-Collezione di Molluschi e coralli wurmiani del Mediterraneo;

-Collezione di ossa di mammiferi del Pleistocene siciliano provenienti dalla grotta di Spinagallo (Siracusa) e da altre località. da questo giacimento proviene uno dei pochi esemplari esistenti in Italia di Elephas falconieri, elefante nano, il cui scheletro è in buono stato di conservazione;

-Collezione Viglino, costituita da circa 2000 specie, tutte catalogate, di Gasteropodi, Bivalvi, Scafopodi, e Brachiopodi dal Paleozoico al Quaternario, provenienti da diverse parti del mondo.

Si tratta di raccolte scientifiche derivanti, tranne nel caso delle Collezioni Gravina e Viglino, dall'esame di terreni neogenici e quaternari dell'Italia meridionale e per questo costituiscono un prezioso e insostituibile materiale di studio per i ricercatori.

Maggiori Info: 095/7195767; Catania, c.so Italia, 55.

MUSEO DI ZOOLOGIA

Nacque nel 1853 come gabinetto di zoologia nella sede centrale dell'università. Nel 1922 venne trasferito presso l'Istituto di zoologia, oggi Dipartimento di Biologia Animale, dove attualmente si trova. Il museo vanta due ricche collezioni ornitologiche: la prima fu donata nel 1923 alla Regia Università da Anna Paternò Castello. Comprende 1000 esemplari, tra i quali figurano un cospicuo numero di colibrì e importantissime specie di Paradisee. Notevole è la collezione di Psittaciformi (Pappagalli). La seconda raccolta (Collezione Baglieri e Baglieri - Benanti), acquisita nel 1989, è ricca di 515 esemplari, quasi tutti uccelli siciliani. Interessante anche la raccolta relativa ai mammiferi extraeuropei, incrementata a partire dal 1986, e quella relativa agli invertebrati terrestri e marini. Si è inoltre provveduto al restauro di parte dell'avifauna (sia europea sia extraeuropea) ed è stato realizzato un diorama sulla fauna australiana.

Maggiori Info: 095/7306017; Catania, via Androne, 81.

continua >>>

 
 

Home Page | Partnership | Scambio Links | Contattaci | English Version | SEO-Map