SicilyOnTour.com - Itinerari alla Scoperta della Sicilia

pixel
  SicilyOnTour.com Home Page Tutti gli Itinerari di SicilyOnTour.com Contattaci  

SicilyOnTour.com Italian Version of WebSite

SicilyOnTour.com English Version of WebSite

 
 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
Home Page Castelli Medievali Parchi Letterari Arti e Tradizioni Riserve Naturali Parchi Archeologici Tutti gli Itinerari
 
 
Itinerari e Luoghi da Scoprire
  Itinerari nelle Province Siciliane
Agrigento Palermo
Caltanissetta Ragusa
Catania Siracusa
Enna Trapani
Messina
   Principali Itinerari Turistici Siciliani

Itinerario dei Castelli Medievali di Sicilia

Nati per difendere, oggi fortezze che conquistano con la loro bellezza...

Itinerario dei Parchi Letterari di Sicilia

La magia della Sicilia nelle pagine dei siciliani...

Itinerario delle Arti e Tradizioni Popolari

Scrigni preziosi per conservare profonde radici...

Itinerario Naturalistico, Parchi e Riserve

Là, dove gli Dei vivevano aggirandosi come uomini...

Itinerario Storico Archeologico

Qui la storia millenaria dell'isola sembra parlare direttamente...

Tutti gli Itinerari >>

SicilyOnTour.com Partnership

Prestiti Personali

Con Finatel fino a 50.000 €. Supertasso. Zero Spese. Esito Immediato.

Finanziamenti

Aliprestito ti finanzia subito fino a 75.000 €. Scopri Come!

Inserisci il tuo Link qui!

ITINERARIO NATURALISTICO DI SICILIA
Home Page > Oasi e Riserve Naturali > Itinerario:
Gole dell'Alcantara Riserva Isola Bella Parco dell'Etna
R.N.O. di Pantalica Oasi di Vendicari Riserva Fiume Irminio
Le 7 Riserve del Nisseno Isola di Pantelleria Riserva dello Zingaro
Bosco Della Ficuzza Parco Madonie Laghi di Enna
Oasi del Simeto
R.N.O. Pino d'Aleppo
Isola di Ustica
Parco dei Nebrodi
:: Itinerario Naturalistico nella Provincia di Caltanissetta

Le sette Riserve Naturali del Nisseno

Apparentemente arida e monotona, specie nei suoi continui paesaggi collinari, la Provincia di Caltanissetta si presenta invece ricca di gioielli naturalistici nascosti, che vanno dalle zone umide lacustri, caratterizzate da fauna e flora a volte tipiche solo del luogo, agli ambienti fluviali dell'Imera Meridionale e del Platani; dai monti, poco elevati ma molto spigolosi, alle aree boschive, ricche di vegetazione tipicamente mediterranea. Nella Provincia nissena esistono ben sette riserve naturali, ma i progetti per crearne delle altre in futuro sono molti di più. Un itinerario naturalistico "tipo" può essere quello che, da nord a sud, muovendosi a zig-zag, tocca tutte e sette le riserve naturali. Più ad occidente, nei pressi di Marianopoli, alle pendici del monte Pertichino, si apre uno dei laghi carsici più singolari della Sicilia. Si tratta del Lago Sfondato, uno specchio d'acqua piccolo ma molto profondo, alimentato da una sorgente sublacustre perenne. Nelle zone vicine si estendono le aree boschive di Gabbara, Mimiani, Mustigarufi e Quartarone, attraversate in parte dal fiume Salito. Un altro specchio d'acqua naturale è il Lago Soprano di Serradifalco, molto interessante dal punto di vista geobotanico e faunistico. Fra gli uccelli che qui si possono osservare ricordiamo l'Airone cinerino, il Mignottaio, il Cannareccione. Sono presenti anche diverse specie di rettili, fra i quali la Testuggine palustre. Immediatamente a sud di Campofranco si innalza Monte Conca, un massiccio calcareo-gessoso ricco di cavità e di inghiottitoi carsici, importante per lo studio della circolazione idrica in rocce evaporitiche.

Il BiviereNei pressi di Mussomeli, in località Case Rainieri, segnaliamo l'interessante stazione botanica di Limonium calcarae (endemismo puntiforme) e le suggestive forme carsiche su salgemma, presenti in grande quantità e consistenti essenzialmente in scannellature e vaschette circolari. L'area protetta più estesa della Provincia di Caltanissetta è certamente quella di Monte Capodarso, con la vicina valle dell'Imera Meridionale. Si tratta di un territorio che si estende ad est di Caltanissetta e che gode di una certa poliedricità, presentando motivi di interesse geologico-naturalistico, archeologico, minerario, paesaggistico. Nell'area ricadono parecchie Masserie, che testimoniano la secolare attività agricola degli abitanti di queste zone. Sulle pendici dei monti Erei si estende una fetta di terra ricchissima di boschi: siamo nei pressi di Niscemi, in una zona chiamata La Sughereta, una riserva naturale ricca di Querce da sughero, Lecci, Roverelle e Carrubbi. L'itinerario naturalistico si conclude a sud, in prossimità del mare, in un contesto ambientale molto diverso dai luoghi precedenti. Siamo a est di Gela, nella zona del Biviere, un lembo lago-palustre considerato "zona umida internazionale". L'area del Biviere ospita una grande quantità di specie di uccelli migratori e stanziali, tra i quali il Germano reale, la Spatola, la Moretta tabaccata, la Cannaiola, il Martin Pescatore, il Cavaliere d'Italia, ecc. Intimamente connessi al Biviere di Gela sono i Macconi, formazioni dunali che separano la costa interna dal mare.

Le sette Riserve Naturali del Nisseno

Lago Sfondato

Lago Sfondato

Contrada Scaleri

Contrada Scaleri

 

 

Monte Conca

Monte Conca

Lago Soprano

Lago Soprano

 

 

Monte Capodarso

Monte Capodarso

La Sughereta

La Sughereta

 
(clicca sulle foto per ingrandirle)
 
 

Home Page | Partnership | Scambio Links | Contattaci | English Version | SEO-Map